PICCIONI

Intervista all'autore Davide Ardizzone

1) Ciao Davide, come giocatore che tipo di giochi da tavolo preferisci?

E' difficile rispondere precisamente a questa domanda. Preferisco quelli che definisco "giochi eleganti", ovvero giochi che difficilmente sono semplificabili senza penalizzare l'esperienza di gioco. Ho anche un occhio particolare per i giochi che restituiscono esperienze diverse tra le prime partite che si fanno e le successive, che quindi ti colpiscono in modo diverso, per aspetti diversi. Per quanto riguarda la tipologia di giochi che preferisco, spazio davvero molto tra i generi, ma tendono a piacermi meno i giochi che ripropongono temi storici e gli astratti.

2) Come è nata l'idea di realizzare Piccioni?

Preciso innanzitutto che ritengo i piccioni delle creature adorabili, ma da buon lombardo il mio rapporto con loro è quanto meno controverso. L'idea del gioco è nata per caso, quasi per un esercizio mentale astratto, che non aveva alcun fine ludico. Ho solo pensato che sarebbe stato divertente permettere al pubblico di vendicarsi, in modo ironico, sul più fastidioso volatile urbano. Non c'è quindi nessuna esperienza personale particolare legata ai piccioni.

3) Ci descrive brevemente il gioco?

Piccioni è un gioco di carte competitivo da 2 a 6 giocatori, in cui si impersonano facoltosi abitanti di alcuni dei più lussuosi attici in città, che non vogliono che dei volatili imbrattino i loro balconi e le loro vetrate. Per difendere la propria casa essi avranno a disposizione alcuni mezzi, come le automobili e i fucili, per potersi sbarazzare dei piccioni. Ma Piccioni è comunque una lotta senza quartiere e spesso scacciare i fastidiosi volatili verso il proprio vicino è un buon modo per liberarsene. Non è facile gestire le ondate di volatili, poichè ognuno di loro ha caratteristiche speciali.

4) Qual è lo scopo del gioco?

Lo scopo del gioco è trasformare in trofeo quanti più piccioni possibile e, allo stesso tempo, cercare di tenere il proprio attico più pulito possibile. I trofei fanno guadagnare punti, il Guano sui balconi ne fa perdere. Chi ha più punti a fine partita è il vincitore.

5) Hai altri progetti per il futuro?

Attualmente mi sto coordinando con un gruppo fisso di sviluppo con cui stiamo portando alla luce un nutrito pacchetto di giochi di vario tipo, da proporre a produttori e editori del settore. Sono anche coinvolto nello sviluppo di giochi di ruolo. Insomma, ho molti altri progetti per il futuro, anche, ne sto valutando la fattibilità da tempo, una versione Deluxe di Piccioni, con miniature, correzioni e integrazioni che mi sono venute in mente nel corso del tempo.

6) Vuoi fare qualche ringraziamento?

Ringrazio la mia compagna, Miriam Guglielmi, perchè mi sostiene in tutti i progetti che tento di portare alla luce e che si è occupata della grafica e dell'impaginazione di Piccioni.

Ringrazio Paolo Borghi, mio carissimo amico e collaboratore.

Ringraziamo Davide Ardizzone per averci dedicato un po' del suo tempo e gli porgiamo i nostri auguri per i suoi progetti futuri.

IMG_20210307_115432_525.jpg

DAVIDE ARDIZZONE

74170804_994631757537892_370338812137570

IL GIOCO (CLICCARE SULL'IMMAGINE PER VISUALIZZARE LA PAGINA UFFICIALE)